venerdì 30 dicembre 2011

La Resistenza Al Governo Degli Illuminati


Uno degli scenari più catastrofici della politica mondiale degli anni a venire, potrebbe prevedere una guerra di tipo terroristico contro i governi affiliati ai potenti banchieri Illuminati.

Come ci insegna la storia, tutte le grandi dittature del passato, hanno avuto un inizio, un seguito ed una fine. La fine dei regimi, è sempre avvenuta grazie ad un moto di ribellione interno, che da solo o con l'appoggio di forze esterne ha sovvertito l'ordine costituito.

Nello stato di democrazia, almeno apparente, come quello che stiamo vivendo nei Paesi di tutto l'Occidente, non esiste un dittatore e nessun regime da sconfiggere o sovvertire e gli Illuminati sono ben consapevoli di essere totalmente invisibili al 99% della popolazione.

In realtà, all'interno delle democrazie più potenti del globo, esistono molti nemici comuni, molti avversari da battere, molti fattori di continuo dissesto sociale. Questi elementi conturbanti sono tuttavia rappresentati da: crisi economica e talvolta politica, disoccupazione, inquinamento, criminalità, terrorismo, ecc. Si tratta di figure astratte, che non risiedono quasi mai nella persona fisica di un dittatore e pertanto trovano con grande difficoltà una organizzata resistenza della popolazione.

Questi problemi, come vedremo in seguito, costituiscono un'arma molto efficace degli Illuminati per schiacciare ai loro subdoli voleri la popolazione.

Pertanto, senza un nemico da combattere, le democrazie contemporanee possono agire indisturbate per attuare i piani degli Illuminati.

Il meccanismo di controllo degli illuminati sui governi nazionali è di per sè molto semplice, soprattutto dopo che è stato ufficialmente creato il mercato economico comune in Europa.

IL MECCANSMO DI CONTROLLO
Ogni stato della Comunità Europea, secondo molti giornalisti del settore, tra cui il celebre David Icke, ha un governante che funge da prestanome per nome e per conto di essi.
Affinché le elezioni siano condotte in modo trasparente e democratico, il prestanome è giá indicato tra i candidati dei singoli partiti. Anche se per molti potrebbe sembrare un'eresia, un candidato premier democratico non ha alcuna differenza in questi termini da uno repubblicano, o se vogliamo fare un esempio pio consono ai paesi europei, non ha alcuna differenza un candidato di destra da uno di sinistra.

La creazione del sistema bipolare
è stato proprio uno degli strumenti per favorire le elezioni di candidati prestanomi, evitando eventuali outsider da altri partiti minori non affiliati agli Illuminati. Il bipolarismo, di fatto, ha ucciso la possibilità di avere premier al governo non facenti dell'influenza illuminata.

Con le elezioni di un premier prestanome, sia direttamente che indirettamente (tramite nomina del Capo dello Stato, come avviene ad esempio in Italia), gli Illuminati si assicurano di poter influire in modo determinante sulla popolazione. mediante le leggi e la politica economica dei singoli governi.

A confondere ulteriormente le acque per l'ignara popolazione, vi sono poi le bizzeffe di partito, che danno l'idea fittizia di una democrazia in fermento, viva e prolifica dal punto di vista politico.
Alla fine purtroppo, accade che i personaggi sono sempre gli stessi e i candidati sono fidati prestanome, facenti parte indistintamente di una o dell'altra fazione. In termini molto riduttivi, non è mai esistita alcuna differenza tra un Bush Senior e un Clinton, tra un Bush Jr. e un Obama, o in passato tra un Reagan e un Carter, e così via. Stessa cosa in Italia, non vi è mai stata alcuna differenza tra un Andreotti e un Craxi, o tra un Berlusconi e un Monti. Tutti questi prestanome, obbediscono alle direttive impartite dal governo ombra degli Illuminati in egual misura, in base alle circostanze imposte dal momento storico.

LA RESISTENZA
Come accennato, non essendoci un dittatore, un regime o un nemico da combattere reale, è difficile che esista un fronte di opposizione e/o resistenza ben definito.

Ai conclamati e onnipresenti problemi delle democrazie esistono dei gruppi di opposizione. Agli estremisti di destra ad esempio, sono contrapposti gli estremisti di sinistra, contro il terrorismo esistono corpi speciali dell'arma e della polizia con il supporto dell'intelligence, addestrati a combatterlo. All'inquinamento dilagante esistono i partiti e/oi movimenti ecologisti come ad esempio Greenpeace, contro la crisi economica esistono le manovre correttive, come quella del governo Monti, ecc...

Non c'è più un Hitler da combattere, uno Stalin o un Mussolini. Non ci sono pertanto più regimi nazionalsocialisti o nazionalcomunisti da contrastare con gruppi di rivolta interni quali erano ad esempio i Partigiani.

Nelle moderne democrazie, non sono classificabili come rivoltosi o "resistenti" nemmeno i movimenti regionali di opposizione, come ad esempio in Italia la Lega Nord o
i sostenitori del movimento di Beppe Grillo, che si sono spessissimo scagliati contro il signoraggio perpretrato dai banchieri.

Non è resistenza agli Illuminati nemmeno un gruppo internazionale che conta centinaia di migliaia di sostenitori, come lo Zeitgeist e non lo sono nemmeno i gruppi che hanno di recente protestato nelle piazze di Manhattan, Roma, Atene e Madrid, contro lo strapotere delle banche e della finanza e l'aumento indiscrminato delle tasse.
Non lo sono nemmeno i tanti siti internet che si prodicano a fare controinformazione sulle malefatte dei governi e della politica.

La resistenza contro il potere degli illuminati potrebbe essere qualcosa di molto molto più evoluto, che assomiglierebbe piuttosto alle società segrete dei moti di liberazione risorgimentali in Europa, ma con una struttura militare simile a quella dei partigiani antifascisti o dei rivoluzionari sudamericani. Non mancherebbe un leader carismatico capace di dare ordini da un luogo super segreto, un pó come faceva Osama Bin Laden dalle grotte nei monti desertici dell'Afghanistan e poi dalla sua villa quartier generale in Pakistan.

Una vera e propria resistenza nascerebbe tuttavia solo quando il governo ombra degli Illuminati prenderebbe pieno potere uscendo alla luce del Sole.

Quando questo potrebbe avvenire?

Il New World Order, il regime del governo mondiale degli Illuminati, potrebbe prendere ufficialmente potere anche in tempi abbastanza brevi.

In molte interviste televisive, facilmente reperibili su YouTube, l'ex ministro dell'Economia Giuliano Tremonti, ha spesso parlato di questo processo di globalizzazione in atto, che si sta vertiginosamente accelerando a causa dei "pazzi Illuminati", che vogliono ridurre il sistema ai loro comandi.

Affinché, un questo possa verificarsi, occorrebbe dapprima il raggiungimento di importanti obiettivi:

- Totale eliminazione della moneta cartacea in sostituzione di quella elettronica, dapprima in Europa e America

- Ogni cittadino dovrà essere depositario di un microchip identificativo, dapprima su tessera magnetica, poi sottocutaneo.

- Unione stabile dei paesi africani per un monopolio totale sul traffico del petrolio e del gas naturale;

- Unione completa dei paesi di Eurolandia con la Russia come possibile affiliata.

- Creazione di una Unione Asiatica con a capo una "nuova Cina", mite e mansueta, completamente occidentalizzata, magari dopo una ipotetica devastante crisi politica che ne abbia smembrato il regime comunista.



Un governo apertamente Illuminato, potrebbe salire al potere in uno degli stati dell'Europa, in Germania ad esempio, che ha l'economia più solida di Eurolandia e una popolazione assai incline ai governi autarchici, ma prima ancora potrebbe sorgere in un paese del sud/est asiatico, come ad esempio nell'ex Repubblica Sovietica del Kazakistan, la cui capitale Astana, fondata velocemente da zero dopo l'indipendenza del 1991, in pochi anni, è stata intrisa di simboli monumentali che richiamano il culto del Dio Sole e pare che sia per molti la futura capitale del New World Order degli Illuminati. Nella foto qui in alto vediamo una delle costruzioni monumentali più emblematiche, soprannominata "La Piramide della Pace", che richiama senza mezzi termini la piramide di Cheope in Egitto, simbolo principale degli Illuminati presente anche sul Dollaro americano.

Di certo, quando la popolazione mondiale verrebbe ridotta alla fame, con stipendi ancora più esigui e una libertà sempre più violata ai minimi termini, allora, in molte parti del mondo potrebbero sorgere delle cellule di prima resistenza al New World Order. Questi gruppi, potrebbero dapprima colpire alcuni centri del potere nevralgico della comunità in cui essi risiedono, come banche e filiali delle multinazionali, ma non sarebbero da escludere attentati in grande stile come quello che ha raso al suolo, l'11 settembre del 2001, le Torri Gemelle di Manhattan a New York. Personaggi celebri ritenuti affilitiati all'Ordine, potrebbero diventare i primi bersagli delle prime cellule organizzate anti-illuminati. I singoli governi metterebbero subito in atto dei severi controlli per scongiurare attentati e i dissidenti sarebbero immediatamente giudicati terroristi e diffamati con i mezzi di stampa all'intera popolazione.

I governi Illuminati metterebbero subito in atto falsi attentati per far ricadere la colpa sui dissidenti, in modo da screditarli e sensibilizzare l'opinione pubblica sulla loro famelica ferocia.
Accadrebbe, ad esempio, quello che è avvenuto in Italia contro le Brigate Rosse, con lo Stato impegnato a scovare i terroristi. Ma potrebbero essere impegnati anche i militari come per le operazioni di cattura di Bin Laden e dei talebani, in altri stati, accusati di ospitarne gli adepti.

Un attacco al sistema di comando degli Illuminati potrebbe avvenire via internet, con degli hacker addestrati a minare la sicurezza informatica dei server, in cui sarebbe depositata la moneta elettronica e gli account di ogni singolo cittadino sul microchip sottocutaneo.
Nascerebbe anche un giro di microchip clonati per sfuggire ai controlli telematici delle autorità, da parte dei ribelli.



Uno dei primi ribelli Anti-NWO è stato sicuramente l'Hacker australiano Julian Assange, membro principale del sito WikiLeaks. A partite dagli anni '90 ha più volte violato i siti internet della Difesa americana e ha divulgato a partire dal 2010 documenti riservati sulle attività diplomatiche di molti paesi occidentali. Su di lui si diche è stato: "colui che ha illuminato con una luce abbagliante la verità delle relazioni internazionali, le vergogne degli onnipotenti Stati Uniti.

Volutamente sovversivo, il suo operato era mirato a rendere pubblica la verità su molti fatti di cronaca della scena politica internazionale. Il suo sito è stato chiuso ed egli ha ricevuto numerose condanne e accuse per spionaggio e alto tradimento dai governi australiani, inglesi e statunitensi.



Abbiamo già accennato a Osama Bin Laden, di cui molto è stato detto dalla stampa di tutto il mondo. Leader supremo del cosidetto movimento fondamentalista Islamico, è stato accusato dall'Intelligence USA di essere l'organizzatore del devastante attentato delle Twin Tower a New York, che ha portó alla morte di quasi 2000 persone e alla distruzione di parte del Pentagono, il palazzo della Difesa americano. A torto o a ragione, Bin Laden è stato uno dei massimi oppositori del New World Order, contro il panamericanismo e il "mercato globale". Si ritiene che il suo gruppo abbia organizzato altri numerosi attentati in tutto il mondo, da quello di Madrid e Londra, a quello a Giacarta. Egli, nato come creatura per liberare l'Afghanistan dall'influenza russa e comunista, è diventato poi attivista militare antiamericano, fino alla sua morte avvenuta in Pakistan nel maggio del 2011.
Spina nel fianco degli stessi USA, è servito anche da pretesto per dar vita, fin dal 2001, ad una serie di restrizioni sul traffico di persone in USA e per una spietata guerra al terrorismo internazionale, combattuta con l'intelligence e l'esercito in Iraq e Afghanistan.

I ribelli del NWO, dopo essere identificati e ricercati, inizierebbero a riunirsi segretamente in società segrete, di tipo loggisto e massonico. Nelle riunioni super segrete inizierebbero a pianificare la rivolta e a organizzare sempre più efferati attentati contro i centri del comando del NWO. Al loro leader carismatico, verrebbe emesso un bando di cattura internazionale e una taglia milionaria a suo carico.

I ribelli, cercherebbero sicuramente degli agganci molto importanti con fazioni avverse al governo NWO e personaggi abbienti, per ricevere fondi, strutture, armi. In sordina, gli adepti più audaci, procaccerebbero nuovi sostenitori. Con l'appoggio militare di una grossa nazione avulsa al NWO si creerebbero i presupposti anche per un attacco militare. La partita potrebbe coinvolgere le risorse petrolifere ed energetiche. La guerra al NWO potrebbe addirittura sfociare in un nuovo conflitto mondiale.

Si spera che sia solo fantapolitica, anche sé purtroppo i documenti filmati ci sono di eminenti perdonalità di Stato, le manovre restrittive anche e i nostri portafogli sono realmente vuoti.

Articolo a cura di Arthur McPaul

3 commenti:

  1. é tutto vero purtroppo..

    RispondiElimina
  2. Ci crede solo l'uno per cento!! E' questa e' la loro forza! Vorrei solo aggiungere che gli ILLUMINATI a loro volta sono delle pedine consapevoli di un ORDINE piu' elevato di una cerchia piu' ristretta il cui fine ultimo non e' il denaro e potere...ma far confluire la popolazione mondiale ad una conversione verso un'unica religione che ha come fine ultimo l'adorazione di Lucifero...!!! Potere...denaro...e` solo il mezzo per corrompere e cercare affiliati...! Se qualcuno ha bisogno di risposte e soluzioni per sconviggere il N.W.O. provi a documentarsi leggendo la Bibbia..un Libro aperto a tutti e Rivelato a puri di cuore! Non serve ne' inteligenza ne' cultura...!

    RispondiElimina
  3. Ci crede solo l'uno per cento!! E' questa e' la loro forza! Vorrei solo aggiungere che gli ILLUMINATI a loro volta sono delle pedine consapevoli di un ORDINE piu' elevato di una cerchia piu' ristretta il cui fine ultimo non e' il denaro e potere...ma far confluire la popolazione mondiale ad una conversione verso un'unica religione che ha come fine ultimo l'adorazione di Lucifero...!!! Potere...denaro...e` solo il mezzo per corrompere e cercare affiliati...! Se qualcuno ha bisogno di risposte e soluzioni per sconviggere il N.W.O. provi a documentarsi leggendo la Bibbia..un Libro aperto a tutti e Rivelato a puri di cuore! Non serve ne' inteligenza ne' cultura...!

    RispondiElimina